XVIII CERTAMEN OVIDIANUM SULMONENSE

In occasione della settimana Ovidiana saremo lieti di avervi come ospiti all'edizione del XVIII edizione del CERTAMEN descritto in tutte le sue attività nell'immagine allegata.

certamen pieghevole

Ringraziando anticipatamente per la Vs presenza, saluto cordialmente.

Il Dirigente ScolasticoCaterina Fantauzzi

IL VIAGGIO DELLA MEMORIA

“Il viaggio e la Memoria”

Anche quest’anno il Liceo Giambattista Vico aderisce al progetto didattico “Il Viaggio e la Memoria” promosso dallo IASRIC Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea e patrocinato dall’USR per l’Abruzzo. Si tratta di una serie di incontri di approfondimento sul tema della memoria che ha riguardato le tragedia della ghettizzazione e dei campi di sterminio, a cura di esperti della disciplina. Il progetto che riguarda le classi terze e quarte del Liceo delle Scienze Umane e del Liceo Economico–Sociale, vedrà la sua piena attuazione con il viaggio programmato dal 6 all’11 marzo nei luoghi della memoria: Mathausen, Terezin, Praga, Ratisbona.

 

auditorium1     auditorium

Al via il Progetto educativo nazionale UNESCO Edu

 edu1.jpg

UNESCO Edu è il progetto educativo nazionale ideato e promosso dal Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO in collaborazione con il MIUR e approdato in Abruzzo grazie all'impegno sul territorio regionale della delegazione abruzzese del Comitato Giovani UNESCO e dell'Istituto d'Istruzione Superiore Ovidio di Sulmona. Nello specifico, UNESCO Edu Abruzzo è un progetto di Alternanza Scuola Lavoro patrocinato dal Comune della Città di Sulmona e dal Parco Nazionale della Majella, al quale hanno aderito importanti realtà locali particolarmente legate ai temi promossi dall'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura. Partner del progetto sono tre CEA, Centri di Educazione Ambientale, nello specifico sono la Soc. Coop e CEA Il Bosso, Soc. Coop e CEA Majambiente, Soc. Coop e CEA Ambecò, insieme ad Hi-Storia, un'associazione dal carattere fortemente innovativo e multidisciplinare impegnata a promuovere ed educare al patrimonio culturale attraverso le nuove tecnologie, in particolar modo con l'utilizzo della stampa 3D.

Il set operativo è la scuola, laboratorio formativo per eccellenza, luogo in cui il sapere e la conoscenza possono condurre all’integrazione. L’obiettivo è l’assimilazione e la diffusione delle tematiche UNESCO nel rispetto del diritto allo studio, all’ apprendimento e contro ogni forma di esclusione, sensibilizzare le nuove generazioni a conoscere il patrimonio culturale locale e a trasmettere l'importanza nel concepire un nuovo rapporto con la natura e l'ambiente sociale e a progredire sempre di più verso il rispetto all'ambiente adottando comportamenti responsabili e orientati allo sviluppo sostenibile.

3 classi, 60 ore di laboratorio scuola-lavoro, 60 studenti, 3 CEA, 1 Hi-Storia Lab, 1 Eremo, questi sono i numeri legati al progetto UNESCO Edu Abruzzo. Compito del Comitato Giovani UNESCO Abruzzo sarà quello di avvicinare e sensibilizzare gli studenti Ovidiani alle tematiche UNESCO e di trasmettere nozioni importanti riguardo la conoscenza del sistema eremitico abruzzese, ponendo particolare attenzione all'Eremo di Sant'Onofrio al Morrone, ai più conosciuto come Eremo di Celestino V. Hi-Storia accompagnerà invece gli studenti in un percorso multidisciplinare finalizzato alla creazione di un dispositivo tattile 3D che riproduce l'Eremo di Sant'Onofrio al Morrone sulla cui superficie saranno inseriti dei sensori tattili che attiveranno contenuti multimediali, garantendo cosi una fruizione semplice e immediata a non vedenti curiosi di conoscere la storia legata all'eremo e ai turisti stranieri in visita nella Città di Sulmona poiché tradotti dagli studenti anche in lingua inglese. In questa fase gli studenti saranno accompagnati da Hi-Storia in un percorso che va dal sopralluogo alla progettazione fino alla realizzazione dell'Eremo 3D. In una seconda fase, invece, i tre CEA accompagneranno gli studenti in un percorso di avvicinamento alla professione di Educatore Ambientale direttamente sul campo, tramite una uscita didattica all'eremo. Inoltre, i CEA assisteranno gli studenti durante il processo di creazione di contenuti scientifici di carattere ambientale naturalistico riferiti al contesto paesaggistico che caratterizza l'eremo oggetto di studio.

Appuntamento finale del progetto sarà l'esposizione del dispositivo tattile interattivo 3D Hi-Storia presso il punto di informazioni turistiche del Parco Nazionale della Majella nella Città di Sulmona, fruibile da tutti ed accessibile a tutti.

Per saperne di più seguite il sito internet e la pagina dedicata al progetto:
http://www.unescogiovani.it/unesco-edu/

La pagina Facebook del Comitato:
https://www.facebook.com/unescogiovani

LA CORRUZIONE CI RUBA IL FUTURO. UN FRENO PER LO SVILUPPO, UN DANNO PER TUTTI

foto_1.jpg

É questo il tema del Concorso proposto dal Rotary Club al fine di promuovere la cultura della legalità e dell’etica tra le nuove generazioni.

L’iniziativa ha visto coinvolti, in una bella e proficua collaborazione, alcuni studenti del Polo Umanistico “Ovidio” e alcuni studenti dell’I.I.S. “Algeri Marino” di Casoli (CH).

I ragazzi, sotto la guida delle docenti referenti Prof.sse Giuliana Presutti e Alessia Verrocchi e diretti dal regista Dott. Luca D’Ortenzio, hanno creato un laboratorio dove hanno elaborato la sceneggiatura, scritto i testi, definito i ruoli da interpretare e scelto le locations ove girare il cortometraggio, sia a Sulmona sia a Casoli.

foto 4

foto 6

Collaborazione, socializzazione, condivisione di idee e capacità di mettersi in gioco. Queste le parole chiave con cui si può riassumere l’esperienza vissuta dagli studenti, che hanno vissuto importanti momenti di scambio e interazione, costruendo legami di amicizia.

foto 2

foto 3

foto_5.jpg

PROGETTO "SOLIDARIETÀ E VOLONTARIATO"

Il progetto “Solidarietà e volontariato”, con le sue attività è, ormai, consolidato nel tempo ed è parte della programmazione d’Istituto; è finalizzato a sviluppare negli alunni competenze organizzative-gestionali, mira, soprattutto, a educare i giovani alla solidarietà, all’empatia e al volontariato.

Nell’ambito di questo progetto, gli studenti delle classi quinte del Liceo Vico anche quest’anno, come ormai da undici, si sono recati a Roma per vivere una giornata particolare all’insegna del servizio, dell’impegno e della solidarietà.

Quattro sono stati i viaggi svolti da ottobre a febbraio; la grande ultima novità è stata quella di aprire l’esperienza anche alla classe 5 C del Liceo Classico, sperando che nel futuro la proposta si possa estendere.

Nei singoli viaggi gli studenti hanno avuto l’opportunità di visitare sia la casa-famiglia Ain Karim sia la casa-famiglia So.Spe. “Solidarietà e speranza”, fondata da Suor Paola, già nota al pubblico sportivo televisivo per essere una grande tifosa della Lazio

suor_paola.jpg

Entrambe le comunità accolgono mamme in difficoltà, vittime di violenza, di abbandono, e offrono alle donne e ai loro piccoli rifugio e speranza.

martina.JPG

adamo1.jpg

Nel pomeriggio i ragazzi hanno prestato servizio di volontariato alla grande mensa della Caritas (stazione Termini), dove hanno preparato e servito pasti ai circa quattrocento bisognosi che ogni sera vengono accolti dalla struttura. I ragazzi hanno offerto agli ospiti cibo fresco e genuino portato da casa e anche, cosa più importante, sorrisi, gioventù, ascolto e calore.

caritas5.jpg

Esperienze forti e toccanti per la loro unicità, che mettono i ragazzi di fronte ad una realtà difficile, lontana dalla loro esperienza quotidiana. Esistenze di povertà, emarginazione e solitudine, purtroppo, sempre più presenti nella cosiddetta società del benessere e dei consumi.

caritas2.jpg

GIORNAVICO edizione 2016

giornavico

Nel nuovo numero di GiornaVico si riportano le attività che ci hanno visto impegnati durante l'anno in una serie di attività riferite ai nostri atti di indirizzo affermandoci sempre più come punto di riferimento del nostro territorio.

 

sfoglia  sfoglia

DUEMILA ANNI CON OVIDIO

Celebrazioni del Bimillenario ovidiano

 

OTTOBRE 2016

Avvio della nuova edizione della LECTURA OVIDII

Direttore scientifico: Prof. Domenico Silvestri

Direttore Artistico: Davide Cavuti

 

10 OTTOBRE

LECTURA OVIDII

GIORGIO PASOTTI

legge LE METAMORFOSI traduzione di Salvatore Quasimodo, introduzione e commento a cura della Prof.ssa Cristina Vallini (Università di Napoli, L'Orientale)

 

GENNAIO 2017

14 OTTOBRE

Aula magna Liceo G. Mazara

Prof. IVANO DIONIGI

IL PRESENTE NON BASTA, riflessione sull’importanza dei Classici.

 

31 GENNAIO

Teatro Comunale Maria Caniglia

LECTURA OVIDII

LINO GUANCIALE

legge i PEREGRINI LIBELLI

(Tristia ed Epistulae ex Ponto), traduzione del Professore Emerito Domenico Silvestri (già Rettore dell’Università di Napoli, L’Orientale), commento a cura della Prof.ssa Gabriella Carugno

 

FEBBRAIO 2017

17 FEBBRAIO 2017

Teatro Comunale Maria Caniglia

LECTURA OVIDII

MICHELE PLACIDO

legge i FELICES LIBELLI

(Amores, Ars Amatoria e Remedia Amoris) con la partecipazione di Davide Cavuti. Introduzione e commento a cura del Prof. Domenico Silvestri.

 

20 FEBBRAIO

Aula magna Liceo G. Mazara

NON MI AVRETE MAI - presentazione del libro del Prof. Giuseppe Martocchia a cura del Prof. Sandro Colangelo, presidente dell'Associazione AMICI DEL CERTAMEN

 

MARZO 2017

CON OVIDIO

gemellaggio tra il Liceo OVIDIO di Sulmona e il liceo GEORGE CALINESCU di Costanza

 

18-24 MARZO

Presentazione del progetto internazionale Erasmus+ European Rainbow: a guide to teach europeanship

I MITI OVIDIANI PER PROMUOVERE I VALORI DI CITTADINANZA

 

20 MARZO

CELEBRAZIONI DEL DIES NATALIS

Mattino – Cinema Pacifico

PREMIAZIONE DEL CONCORSO OVIDIO A SCUOLA

Pomeriggio - Teatro Maria Caniglia

LECTURA OVIDII

MADDALENA CRIPPA

legge LE METAMORFOSI

Musiche di Benjamin Britten eseguite dal Maestro Gaetano Di Bacco, introduzione e commento a cura del Prof. Diego Poli (Università di Macerata)

 

21 MARZO

Ore 17 Piazza XX Settembre

FlashmobOVIDIO IN TUTTE LE LINGUE

Ore 18,30 - Cinema Pacifico Rappresentazione delle Metamorfosi con la partecipazione delle delegazioni di Scuole provenienti da Italia, Portogallo, Grecia, Bulgaria, Slovacchia, Polonia e Lituania.

 

APRILE 2017

CERTAMEN OVIDIANUM SULMONENSE

6 APRILE

Apertura del Certamen

Presentazione degli atti della XVII edizione a cura della Prof.ssa Cristina Vallini

I primi sedici volumi del Certamen” a cura del prof. Paolo Fedeli

 

7 APRILE

Ore 9,00 - Liceo Classico Ovidio - Svolgimento della prova

Ore 17,30 – Cinema Pacifico

Aspetti giuridici della relegatio” a cura del Prof. Luigi Labruna

Destino umano e poetico di Ovidio

Conversazioni con

Arturo De Vivo (Università Federico II)

Diego Poli (Università di Macerata)

Umberto Todini (Università di Salerno)

Rossana Valenti (Università Federico II)

Introduzione e conclusioni del prof. Domenico Silvestri

 

8 APRILE

ore 17 Teatro Maria Caniglia

Premiazione

 

MAGGIO 2017

Teatro Comunale Maria Caniglia

Presentazione del libro

CON OVIDIO. LA FELICITÀ DI LEGGERE UN CLASSICO del Prof. NICOLA GARDINI Università di Oxford

Letture curate dagli Studenti dell’IIS OVIDIO

Roma

GALA DEL CERTAMEN

con gli studenti vincitori dei certamina (dalla prima alla diciottesima edizione)

2-9 MAGGIO

BOSTON

Presentazione del Progetto Beyond the Shape

Serata ovidiana con i rappresentanti delle Scuole e delle Università di Boston

A dinner with PUBLIO OVIDIO NASONE

Letture a cura degli studenti del Liceo Classico, Ambasciatori di Ovidio.

GIUGNO 2017

OVIDIO RUNNING: di corsa nella città di Ovidio

Gara podistica organizzata dal Liceo Economico Sociale ad indirizzo SPORTIVO e dal gruppo RUNNERS di Sulmona

 

SETTEMBRE 2017

Teatro Maria Caniglia

TERZA EDIZIONE del Concerto di inaugurazione dell’anno scolastico

Contributi musicali del maestro Gaetano Di Bacco e della Prof.ssa Sabrina Cardone

Letture Ovidiane curate dagli studenti

AMBASCIATORI DI OVIDIO

 

OTTOBRE 2017

CORTOMETRAGGI MADE IN OVIDIO

Rassegna di cortometraggi prodotti dagli studenti su temi ovidiani

 

NOVEMBRE 2017

LECTURA OVIDII

 

DICEMBRE 2017

Prima edizione del PREMIO OVIDIO

(Una giuria selezionata premierà gli esponenti del mondo della cultura e dello spettacolo che, durante il Bimillenario, si sono distinte nel divulgare l’opera di Ovidio. Il Premio prevede diverse sezioni)

 

NON MI AVRETE MAI

NON MI AVRETE MAIcopertina

Alla presenza del pubblico di appassionati e cultori della letteratura, degli studenti del Liceo Classico e del Liceo delle Scienze Umane, è stata presentata questa mattina, presso l'Aula Magna della sede Mazara dell’IIS. Ovidio, la nuova edizione del romanzo "Non mi avrete mai" (ed. Condò), del prof. Giuseppe Martocchia, già docente di latino e greco del Liceo Classico "Ovidio".

Ai saluti di benvenuto e di compiacimento per l’importante iniziativa da parte della preside Caterina Fantauzzi, sono seguiti gli interventi della Prof. Ssa Rita Zaino che ha sottolineato il ruolo di questo romanzo nell’ambito delle celebrazioni del bimillenario della morte del poeta sulmonese. Puntuale, approfondito e non privo di momenti di commozione è stato l’intervento del Prof. Sandro Colangelo che, come lui stesso ha affermato, si è calato nel ruolo di “facilitatore” della lettura del romanzo e di “veicolo” di forti emozioni. “Il titolo del romanzo -ha affermato il prof. Colangelo- è emblematico è può essere interpretato sotto una duplice chiave di lettura. Da un lato è una chiara allusione alle vicende del romanzo dove un manoscritto rischia di non essere mai trovato; dall’altro c’è un palese riferimento alla vicenda biografica di Ovidio che nel tempo è stata sicuramente rivisitata, rivissuta, dileggiata, esaltata, ma mai veramente conosciuta nella sua totalità”.
A rendere omaggio all’autore e alla sua opera è stata la studentessa Valeria Lattanzio del V A, nipote dello scrittore, che ha letto passi scelti del romanzo, mentre in apertura dell'incontro è stato proposto un breve brano dai Tristia di Ovidio da parte degli studenti del liceo classico.
Il professore Martocchia, autore di ben 3 romanzi ed altre opere a carattere poetico e teatrale, fin dalla prima pubblicazione (2008) è stato ospite gradito del Liceo per condividere con gli studenti, con grande affetto e disponibilità al dialogo, le sue esperienze di romanziere e drammaturgo (una sua opera "Il principe e il poeta" è stata più volte rappresentata sia in ambito scolastico sia in ambito cittadino).
Il cultural thriller sorprende per i temi affrontati e per l’originalità dell’idea che lo ispira, il diario inedito di Ovidio a Tomi (la città dell’esilio) e per questo, a buon diritto, si inserisce nelle manifestazioni in corso per celebrare il Bimillenario della morte del poeta latino, rievocandone ed emulando la capacità retorica e patetica del poeta e proponendo una sua sfaccettatura più intima.

 

Kangourou della Lingua Inglese 2017

kangaroo

Il Liceo “G. Vico” ha partecipato in data odierna alla prima fase delle selezioni della Competizione Nazionale per la valorizzazione delle eccellenze “Kangourou della Lingua Inglese 2017”, organizzata dall’ente certificatore “Cambridge English Language Assessment”.

16711921 10210751136646947 3782345240871150547 n      16684314 10210751136766950 8762967717951321353 n

16708436 10210751140047032 3755091759122770473 n      16754504 10210751867105208 1721016254 n

     

     

LECTURA OVIDII (Michele Placido)

MichelePlacido bw 2 A4 web

Venerdì 17 febbraio 2017, alle ore 20,30 nel teatro comunale Maria Caniglia ci sarà il terzo appuntamento con la LECTURA OVIDII che giunge alla seconda annualità, grazie all’impegno dell’Istituto di Istruzione Superiore OVIDIO e del Comitato Scientifico del Certamen Ovidianum Sulmonense, in particolare, del Presidente Domenico Silvestri, Professore Emerito, già Rettore dell’Università di Napoli, L’Orientale.

La Lectura Ovidii per il Bimillenario Ovidiano si arricchisce del contributo di interpreti famosi: nel mese di ottobre Giorgio Pasotti ha interagito con gli studenti nella lettura delle Metamorfosi; il 31 gennaio Lino Guanciale ha letto i Peregrini Libelli con una grande partecipazione da parte dei giovani.

Il recital poetico, con la partecipazione straordinaria di Michele Placido, è patrocinato dal Comune di Sulmona e si realizza grazie al contributo dell’Associazione Nazionale Costruttori Edili. Anche questa volta, prevede una raccolta fondi con l’obiettivo di raggiungere il budget necessario all’acquisto di una lavagna interattiva multimediale da destinare ad una scuola del cratere sismico.

Il format della Lectura è sostanzialmente invariato: si inizierà con una breve introduzione curata dal prof. Domenico Silvestri sui Felices Libelli, seguirà la proiezione del video “Ovidio tra Sulmona e Tomi” di Alberto Angelone. Il recital poetico-musicale sarà poi suddiviso in tre quadri: nel primo si potranno ascoltare gli Amores con la traduzione di Luca Canali; nel secondo l’Ars Amatoria  con la traduzione di Ettore Barelli e il terzo ultimo quadro ci proietterà nei Remedia Amoris con la traduzione di Gabriella Leto. Le musiche originali firmate da Davide Cavuti e saranno eseguite da Antonio Scolletta al violino, da Franco Finucci alla chitarra e dallo stesso autore alla fisarmonica.

Ospite atteso della serata Michele Placido che curerà la Lectura insieme agli studenti del Polo Umanistico OVIDIO, Pasquale Giannantonio (ex studente), Cecilia Pizzoferrato e Lorenzo Scalzitti. Numerosi interventi musicali anche da parte della prof.ssa Sabrina Cardone che accompagnerà al pianoforte la violinista Yulia Tomenchuk, studentessa del Liceo Vico, e la cantante lirica Chiara Tarquini (ex studentessa del Liceo Classico). Sul palco, insieme ai giovani lettori, ci sarà la professoressa Gabriella Carugno.

Ringrazio di cuore tutti coloro che contribuiscono alla realizzazione del nostro progetto, la Città di Sulmona, nella persona del sindaco Annamaria Casini che mette a disposizione il bellissimo teatro Maria Caniglia.

Ringrazio in modo particolare il presidente Ettore Barattelli dell’ANCE, Associazione Nazionale Costruttori Edili della provincia dell’Aquila che, con un generoso contributo, ha voluto sostenere questa iniziativa in occasione del Bimillenario Ovidiano.

Ringrazio tutto il personale della Scuola e gli studenti che si impegnano nella realizzazione delle nostre manifestazioni aperte alla cittadinanza.

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Caterina Fantauzzi

Sei qui: Home News ed eventi